Polline
Il Polline
Marzo 24, 2020
Nuclei
Nuclei e Famiglie
Marzo 24, 2020

Confezioni e prezzi

10g

Stato: DISPONIBILE

La propoli rappresenta un rimedio complementare ed un ingrediente utilizzato in varie parti del mondo per le ricette di integratori alimentari, utilizzato sia come cura sia come prevenzione.

Le azioni antivirale, antibatterica e immunostimolante rendono la propoli uno dei rimedi tradizionalmente usati per la prevenzione e il trattamento di mal di gola, raffreddore, tosse e influenza in generale.

La propoli infatti, non solo rinforza il sistema immunitario, ma agisce direttamente su alcuni ceppi virali e batterici, bloccandone la proliferazione.

 ANTIMICOTICA
La propoli è molto efficace nella lotta ai funghi; può essere utilizzata contro infezioni da candida e micosi della pelle, ma non solo: la propoli risulta utile anche contro alcuni funghi dei vegetali, tanto da giustificare il suo impiego come antiparassitario naturale in agricoltura biologica.

AZIONE CICATRIZZANTE
Uno dei metodi più antichi per sfruttare la propoli è proprio quello di applicarlo sulle ferite per velocizzarne la guarigione. La propoli infatti, oltre ad essere un efficace antisettico, stimola il rinnovamento cellulare accelerando il processo di cicatrizzazione della cute.

PROPOLI CONTRO I DISTURBI METABOLICI
L’assunzione regolare di propoli sembra in grado di aiutare la correzione di alti valori di grassi nel sangue. La propoli infatti è ricca di flavonoidi, sostanze antiossidanti che svolgono un’azione molto utile contro le problematiche del sistema cardio-circolatorio.

PROPOLI CONTRO LE AFFEZIONI DEL CAVO ORALE
L’attività antinfiammatoria della propoli aiuta in caso di disturbi come gengiviti, carie, afte, tonsilliti e placche.

PROPOLI CONTRO I DISTURBI DELL’APPARATO DIGESTIVO
L’azione antibatterica della propoli si è rivelata efficace anche contro infezioni da Helicobacter pylori, ovvero il batterio che è causa di forme di gastriti croniche e dell’ulcera peptica.

L’assunzione della propoli grezza: si lascia sciogliere in bocca (attenzione tende ad attaccarsi ai denti, macchiandoli).

Dosaggio: fino a un max di 1gr per 3 volte al giorno, da prendere a digiuno.

NO in gravidanza ed in allattamento.

Le informazioni contenute in questo opuscolo sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

×

Powered by WhatsApp Chat

× Whatsapp Chat